Il compito degli uomini di cultura è più che mai oggi quello di seminare dei dubbi, non già di raccogliere certezze, Norberto Bobbio

Pagine

Simbolismo nella bandiera italiana

Condividi
Sono veramente stufo di sentire stupidaggini. Lungaggini sul significato dei colori della bandiera italiana ne sono scritte e commentate a iosa. Il problema non è la sua origine, credo nota a tutti: di derivazione francese (1797), passata per la Repubblica Cisalpina per mezzo di Napoleone, e simiitudini con la bandiera francese (per il colore bainco e rosso). La disiquisizione riguarda invece i colori: alcuni - forse scherzosamente, ma molti con forte convinzione! - attribuiscono verde-bianco-rosso alle tre virtù teologali speranza-fede-carità o alla mera e romantica (ma inutile) figurazione colline-ghiacciai-vulcani/sangue dei patrioti. Cazzate.
Il bianco e il rosso, senza attribuirgli significati particolari, riprendono chiaramente la bandiera francese, dal momento che Napoleone ha oltremodo influenzato la vita italiana, e soprattutto la vita dell'amministrazione statale. Il blu della bandiera francese, invece, che rappresentava il comune di Parigi, è stato sostituito da un verde meno "rivoluzionario" ma dal chiaro significato esoterico. E mi riferisco non tanto a Carboneria ed altre sette che, anche se segrete, restavano solo "sette" perchè mancava loro il carattere iniziatico, ma proprio all'influenza del Grande Oriente di Francia e giù da lì del Grande Oriente d'Italia in quella che è stata la formazione dello Stato unitario prima francese, poi italiano. La riservatezza della massoneria (e non la segretezza!) nel fare ciò è comunicata simbolicamente dal verde "italiano" che sta a significare il grado di iniziazione, per mezzo della via Tradizionale, che la distingue dalle altre - e meno serie - sedicenti sette "massoniche", ma che di massonico avevano ben poco.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...