Il compito degli uomini di cultura è più che mai oggi quello di seminare dei dubbi, non già di raccogliere certezze, Norberto Bobbio

Pagine

Forma di Stato, forma di governo e sistema politico

Condividi
La forma di Stato
· 1) ordinamento feudale 2) Stato assoluto 3) Stato liberale 4) fascista 5) socialista 6) democratico-sociale
· nella società feudale il potere non è attribuito in base al criterio di rappresentanza, ma in base allo scambio protezione-sicurezza/fedelt-parte dei prodotti
· forma di Stato = risultante dei modi e degli aspetti in cui si manifestano le quattro funzioni del diritto, sullo sfondo delle complessive ragioni storiche
Forma di governo e sistema politico

· Forma di Governo = è concettualmente inscritta nella forma di Stato, e fa capo ad una sola particolare funzione del diritto (delle quattro: il governo)
1) monarchia costituzionale: il re è indipendente dal parlamento “per grazia di Dio e volontà della nazione”; scegle i ministri
2) governo parlamentare: il parlamento investe e revoca chi governa
assembleare: variante secondo cui il parlamento sovrasta l’esecutivo, e non gli delega per nessun motivo la funzione legislativa
di gabinetto: l’esecutivo sovrasta il parlamento, si fa approvare le proposte, il parlamento paga con lo scioglimento se fa cadere il governo
3) governo presidenziale: presidente eletto dal popolo
forme di governo moniste: conta un solo organo (assembleare, di gabinetto)
forme di governo dualiste: equilibrio di organi (monarchia costituzionale, parlamentare, presidenziale è alternanza monismo-dualismo)
· la divisione dei poteri consente di fare distinzioni nell’indistinto potere pubblico dell’agglomerato assolutista (organi titolari delle rispettive funzioni, con quella giudiziaria non più espressione del potere politico)
· l’insofferenza della borghesia commerciale e industriale porta a vincolare il potere sovrano con regole stabilite dai propri rappresentanti facendo nascere la monarchia costituzionale: il re conserva potere non condizionato (politico) ma limitato a compiti esecutivi nelle materie coperte da leggi
· i parlamenti si organizzano in gruppi politici omogenei facendo crescere la loro forza politica: il re inizia a scegliere fra loro: omogeneità politica fra governo e maggioranza parlamentare; inizio della prassi del voto di fiducia alla Camera dei Comuni, e svuotamento del potere del re (spicca il primo ministro)
· nascita del governo parlamentare: caduta della legittimazione monarchica a favore di quella democratica
· in Uk però prograssivo spostamento del baricentro da parlamento a governo: a) la regolazione della vita economica e sociale è sempre più affidata ad apparati amministrativi dipendenti dal governo b) i partiti politici non sono più gruppi parlamentari ma organismi di massa: il leader del governo è il capo del partito di maggioranza con mandato legittimato elettoralmente (disciplina parlamentare secondo cui i parlamentari approvano le proposte del governo) [fino ad arrivare al governo di gabinetto nella versione inglese]
· è la allocazione del potere politico fra gli organi supremi dello Stato che porta al governo di gabinetto, insieme agli interessi della società-la concezione di Stato-la conformazione dei partiti (anche se la nozione di governo non ingloba anche il retroterra sociale sino a svanire in forme più ampie; al massimo crea circostanze ulteriori)la forma di Governo non è il sistema politico = il sistema politico include tutti i soggetti che organizzano interessi sociali, e non solo gli organi supremi come la forma di governo (anche se ovviamente sono correlate reciprocamente): con sistema politico bipartititco la forma di governo diviene di gabinetto; con uno più complesso c’è equilibrio o – in taluni casi – instabilità; una forma di governo presidenziale fa conformare il sistema politico a quella (vedi repubblicani/democratici), così come quella parlamentare.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...