Il compito degli uomini di cultura è più che mai oggi quello di seminare dei dubbi, non già di raccogliere certezze, Norberto Bobbio

Pagine

Il sogno di Matteo Ricci

Condividi

“Non voglio lasciar di raccontare un sogno, ch’ebbi pochi giorni innanzi ch’arrivassi a questa terra. Mentre stavo malinconico per il triste successo di questa andata e pei travagli del viaggio, pareami che mi si facesse incontro un uomo sconosciuto, che mi diceva: «E tu vuoi pure andare innanzi a questa terra per distruggere la sua legge antica, e piantarvi la legge di Dio?» Io, meravigliandomi come colui potesse penetrare nel mio cuore, gli risposi «O voi siete il diavolo o Iddio”. Disse colui: «Il diavolo no, si bene Iddio”. Allora io, giacchè sapete questo, perché fin ora non mi avete aiutato?” Disse egli allora: «Andate pur in quella città”; e parea che mi mostrasse Pechino, «e quivi vi aiuterò”. Entrai io nella città con gran fiducia, passai per essa senza niuna difficoltà. Et questo è il sogno. Considerando poi io il successo della nostra entrata in Nanciano, intesi, che Dio volle consolarmi con quel sogno; et piaccia a Sua Divina Maestà di confermarlo e farlo vero”

Matteo Ricci, Al P. Girolamo Costa s.j. – Siena, Nanchang, 28 ottobre 1595

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...