Il compito degli uomini di cultura è più che mai oggi quello di seminare dei dubbi, non già di raccogliere certezze, Norberto Bobbio

Pagine

L'ultimo bacio

Condividi

Produzione: Italia 2000
Trama:
Carlo sta per sposare Giulia, che è incinta. C'è la madre di Giulia ossessionata dall'età. C'è Adriano che odia la moglie. I sentimenti si palesano, poi salgono di tono e tutti alla fine stanno peggio. Carlo, che vede il matrimonio come un cambiamento finale, dopo il quale non si potrà che essere seri e tristi, si concede un'ultima fuga "cedendo" alle grazia di un'avvenente liceale. Un ultimo bacio.
Data: venerdi' 27 marzo
Orario: 18.30
Luogo: Campus Sino-italiano, 18th F, Tongji University, 1239 Siping Rd.
地址:四平路1239号同济大学综合楼1803
Ticket: Ingresso libero
In Italiano con sottotitoli in Cinese.

Il Folklore Piceno a Nanchino!

Condividi

Il gruppo Ortensia si esibisce ancora una volta: a Nanchino, con musiche, 
danze e canti 
folkloristici. La serata è parte di una serie di eventi dedicati alla Regione Marche.
Data: Wed 26 March
Orario: 7 pm
Luogo: Nanjing Normal University,122 - 南京市宁海路122号南京师范大学随园音乐厅
Ingresso Libero
Sponsor: FAAM Group






Photo Gallery:

Mostra di Omar Galliani

Condividi
Grassetto

Chi decidera’ di partecipare all’inaugurazione della Mostra di Omar Galliani a Shanghai, artista italiano che negli anni ’80 e’ stato esponente di spicco del gruppo degli Anacronisti e del Magico Primario, avra’ la possibilita’ di ammirarlo durante la realizzazione di alcune sue opere dal vivo. Le sue “Nuove Anatomie” fanno parte di un ciclo iniziato nell’ambito della Mostra “Grande Disegno Italiano”, inglobata poi nella Mostra “Tra Oriente e Occidente” in Cina nel  giugno 2007.

Date: Sun. 29 March
Time: 3-6 p.m.
Venue: 25C, Taikang Road, ShangEye Gallery
泰康路,25C
Ticket: Free Admission
Info: 0086-021-64673098


Segnali cinesi

Condividi
Ci sono dei segnali, per chi vive in Cina, che dicono che ci si sta abituando alla corrente di pensiero cinese:

1 Non ti stupisci se qualcuno rumorosamente sputa o si soffia il naso per terra;
2 Lo fai anche tu;
3 Le impronte di piedi sulla tavoletta del wc sono tue;
4 Tirando lo sciacquone ti sorprendi a pensare: "wow, tutto giù al primo colpo!";
5 Invidi i bambini con quello splendido e pratico buco sul retro dei pantaloni;

Prima Sede ISIAO in Cina, a Shanghai!

Condividi

Il Prof. Giorgio Casacchia ed il Prof. Alberto Wang inaugurano la sede ISIAO (Istituto Italiano per l’Africa e l’Oriente) di Shanghai. Congiuntamente all’evento verranno presentati il “Grande Dizionario Cinese-Italiano, Vol. I e II” e la mostra fotografica del fondatore dell’ISIAO, Dott. Giuseppe Tucci.


Informazioni


Data: martedì 24 marzo 2009
Orari: H 13.30
Luogo: Rm 410, China-Italy Campus, Tongji University, 1239 Siping Rd. 四平路1239号同济大学综合楼410室报告厅
Organizzato da: Istituto Italiano di Cultura
In collaborazione con: ISIAO
Ingresso Libero.

Bamboo Hirst, "Between two cultures" - Shanghai Literary Festival 2009

Condividi


Un incontro affascinante per ascoltare il racconto di Bamboo, nata da un diplomatico italiano ed una bella cantante cinese conosciuta nella Shanghai degli anni’30. L’occupazione giapponese costringe i suoi genitori a lasciare la figlia neonata alla missione franco-cattolica di San Giuseppe, dove rimane fino all’eta di 13 anni quando deicide di salpare da sola per l’Italia. Bamboo dipinge un colorito quadro della guerra in Cina e della sua lotta per trovare la propria identità.

Gruppo "Ortensia": folklore marchigiano a Shanghai Times Square

Condividi

L’Ufficio Culturale del Consolato Generale d’Italia a Shanghai e Shanghai Times Square La invitano a partecipare allo spettacolo di danza e musica tradizionale marchigiana del Gruppo Ortensia. A seguire, si servirà un rinfresco.
La serata è parte di una serie di eventi dedicati alla Regione Marche e di cui fanno parte la serata di lunedì 23 e martedì 24 marzo al ristorante italiano "Da marco".
Data: mercoledi' 25 marzo 2009
Orario: 19.00
Luogo: 2F lobby, Shanghai Times Square, 99 Huai Hai Zhong Road.
大上海时代广场二楼中庭 淮海中路99
Prenotazioni: RSVP to Cindy Chen at T: 6391 0691-837 or rsvp@shtimessquare.com
Ingresso libero
Photo Gallery:





Angolo della Lingua Italiana - Parole Italiane e Cinesi, illustrate dal Prof. Giorgio Casacchia

Condividi

Analisi da parte dell’Addetto Culturale Prof. Giorgio Casacchia del crescente interesse dell’editoria cinese per l’Italia. Tale interesse si manifesta in un significativo aumento di pubblicazioni riguardanti il Bel Paese con i relativi problemi linguistici e di traduzione che esso comporta.
Data: venerdi' 20 marzo 2009
Orario: 17.30-19.30
Luogo: Screening Room, Tongji University,
1239 Siping Rd.
四平路1239号同济大学综合楼1803
Ticket: Ingresso libero

Presentazione del Grande Dizionario Cinese-Italiano Csacchia/Bai Yukun a Roma e a Pechino

Condividi

Presentazione in presenza dell’Addetto Culturale Prof. Casacchia del piu’ grande dizionario 
europeo dal cinese all’italiano ed uno dei piu’ grandi dal cinese ad una lingua europea. In collaborazione con Bai Yukun ed edito da ISIAO (Istituto Italiano per l’Africa e l’Oriente).
Data: martedi' 17 marzo 2009
Time: 17:30
Luogo: Teatro dell'Istituto di Cultura di Pechino, Sanlitun Dong Er Jie, Beijing
Ticket: Entrata Libera

Serata enogastronomica e folkloristica marchigiana

Condividi

Una serata dedicata alla Regione Marche per celebrare la 

presenza marchigiana in Cina. La serata si compone di una cena con menu marchigiano e di uno spettacolo di 

musiche, danze e canti folkloristici del Gruppo Ortensia/Folklore Piceno. L’evento inaugura una settimana che il Ristorante "Da Marco" dedicherà interamente alla cultura enogastronomica e folkloristica marchigia

na. Si potrà, infatti, assistere ad una replica dello spettacolo del Gruppo Ortensia il giorno martedì 24 marzo ore 20.00 e saranno disponibili 

fino al giorno di domenica 29 marzo menu marchigiani.

 Date: da lunedi' 23 marzo

Ora: 20.00

Luogo: "Da Marco" Restaurant; 103 East Zhu An Bang Rd, Changning长宁区东诸安浜路103号大马可餐厅

Ticket: 300RMB/persona

Booking: 021 6210 4495, damarco@damarco.com.cn  

Posti limitati.

Sponsored by:

Pane e Tulipani, di Silvio Soldini

Condividi

Produzione: Italia 1999
Trama:
Durante una gita turistica, Rosalba viene dimenticata in autogrill. Un po' offesa, invece di aspettare che marito e figli vengano a riprenderla, decide di tornare da sola a casa. Si trova però su un auto diretta a Venezia, dove lei arriva per la prima volta e sente di voler rimanere. E’ cosi che trova lavoro nel negozio di fiori di Fermo e vive a casa di Fernando, uno strano signore che fa il cameriere ed è un cultore dell'Orlando Furioso. Dopo varie peripezie, il marito riesce a trovarla. Per Rosalba la vacanza sembra finita. Torna a casa alla vita di tutti i giorni. Ma Fernando non si e’ ancora dato per vinto.
Data: venerdi' 13 marzo
Ora: 18.30
Luogo: Screening Room, Tongji University, 1239 Siping Rd.
Ticket: Ingresso Libero
Sottotitoli cinesi.



"La Boheme" di Giacomo Puccini

Condividi

"La Boheme" di Giacomo Puccini

Produttore e direttore artistico: Lin Xuwei
Curatore: Zhang Yin
Direttore e pianista:
Leonardo Marzagalia

Rodolfo: Ji Ri Gala, Liu Yiran
Schaunard: Zhang Yang, Geng Zhe
Benoit: Zhang Peng
Mimi: Zhou Xiaolin, Dong Yiyuan
Musetta: Ke Lüwa, Wan Dan

Marcello: Sun Li, Gao Peng
Colline: Guan Zhijing, Liu Yang, Chen Peixin
Alcindoro: Zhao Ming

Data: domenica 15 marzo 2009

Ora: 19.15

Luogo: Shanghai Oriental Arts Center, No.425 Dingxiang Rd.

地址:丁香路425号上海东方艺术中心.

Ticket: 180/120/80/50 RMB.

Info: 021 68541234 and www.shoac.com.cn

Wenzhou, la via della lettura e Maradona

Condividi
Wenzhou è la città gemellata con Prato, quella da cui provengono gran parte dei cinesi presenti in Italia, e quella la cui immigrazione cinese nel nostro Paese è la più controllata della Cina. A detta dei non-wenzhounesi è una città brutta e i cui abitanti pensano solo a far soldi. In realtà, dopo un volo di 45 minuti, ho capito che, come per tutte le cose, vanno fatte delle distinzioni.

La prima è che bisogna distinguere fra abitanti del centro e quelli della periferia, e fra città nuova e vecchia. La seconda è che, sebbene i wenzhounesi siano particolarmenti attaccati al denaro, non manca loro la proverbiale ospitalità cinese. Wenzhou è una città ricca, con uno dei più alti tassi di ricchezza pro-capite della Cina, e dove ho visto il più gran numero di Porsche e altre auto a cinque stelle in giro.

Allo stesso tempo, però, è anche la città con la via più carina adocchiata sin'ora, costellata di tea house, e dove si può comodamente leggere in poltroncine: ambienti ovattati fuori dallo spazio e dal tempo, che per un attimo di trasportano in un altro mondo, ancora più "altro" della stessa Cina. Wenzhou è la città dove ho gustato del cibo locale mai assaggiato (tra cui lo zucchero di canna appena estratto); dove non ho visto nemmeno uno straniero, il che, per un processo di immedesimazione nella culltura locale, non mi è affatto dispiaciuto; dove c'è un'isola famosa per i poeti e gli scrittori cinesi in cerca d'ispirazione.

Dove lo stesso Maradona si è lasciato fotografare in groppa ad uno dei "Cinque Cavalli" che formano il monumento in bronzo dell'omonima via, Wu Ma ("5 cavalli", appunto), anche in onore del suo nome: il "Ma" di Maradona si scrive, infatti, con lo stesso carattere di "cavallo" ().

Ho scoperto anche come parcheggiano i cinesi quando non trovano posto: dietro alle altre auto, senza il freno a mano, di modo che il proprietario dell'auto di fronte possa spostarla "a braccia". Una cosa è certa: se la città èin pianura va bene, ma a Perugia "la veggo buja"…
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...