Il compito degli uomini di cultura è più che mai oggi quello di seminare dei dubbi, non già di raccogliere certezze, Norberto Bobbio

Pagine

L'equilibrio politico di Sartori applicato al sistema dei mass-media

Condividi
Analizzando la posizione di Sartori, è evidente come la sua teoria in merito ai partiti politici, specificamente riferiti al caso italiano, sia rimasta pressoché immutata in un cinquantennio, come dimostrano le asserzioni in “Teoria dei partiti e caso italiano”, volume pubblicato nel 1982 ma riferito al periodo post-Seconda Guerra mondiale 1948-63 in cui il centrismo Dc faceva da padrone, e quelle in “Mala tempora” di recente pubblicazione (2004) contestualizzabile – qual raccolta di articoli pubblicati nel “Corriere della Sera” dal 1994 al 2003 – nella Seconda Repubblica italiana post-Mani Pulite.

Tutti i diritti sono diritti positivi - Holmes

Condividi
· secondo la sent. Maher vs. Roe si afferma che sebbene lo Stato Usa finanzia il costo delle nascite, non è tenuto a pagare quello dell’aborto nn terapeurico perché in questo modo non viola il libero diritto di scelta della donna; la Costituzione può infatti prima vietare che lo Stato si intrometta, e poi lasciare che si ritiri in deterninati casi; la tacita premessa è che l’immunità da interferenze pubbliche non comporta alcun diritto a risorse finanziarie pubbliche

Considerazioni sul governo rappresentativo - John Stuart Mill

Condividi

John Stuart Mill. Sulla libertà.

I conservatori e i liberali non si riconoscono più nel credo politico che professano, senza presunzione di creare una nuova scienza politica, è necessario creare una teoria comprensiva delle due ideologie che vada al di là della loro semplice commistione, forme di governo come strumenti per il raggiungimento di scopi, produzioni umane - e non potrebbe essere altrimenti data l’importanza che Mill riconosce alle esperienze passate - che a livello collettivo combinano i maggiori benefici con i minori costi, non mettendo in secondo piano il consenso collettivo, che fa delle stesse funzioni governative un qualcosa di estremamente dinamico, ed è proprio il raggiungimento degli obiettivi prefissati dalla comunità e i loro interessi che stabiliscono o meno la bontà di un governo, sebbene non sia facile enumerarli, ad ogni modo, la cosa essenziale ed immancabile in un governo è l’ordine, ottenuto tramite l’obbedienza, altrimenti sarebbe un governo che non governerebbe affatto;

Autori di Scienza Politica

Condividi

Nuovo corso di scienza politica, qui.

[DUVERGER, 1951] = “Introduzione alla politica”


[2 fattori dei sistemi maggioritari] = 1) meccanico = sottorappresentanza del 3° partito (eccezione dell’India) 2) psicologico = votazione al menopeggio se l’elettore preferito non è dato vincente ð i Paesi maggioritari sono dualisti e i Paesi dualisti sono maggioritari” => ma ciò non è vero perché ciò che spezza il bipartitismo sono minoranze irriducibili e concentrate

Forme di Stato e Forme di Governo - L'ordinamento feudale

Condividi
La correlazione dei tre concetti nell’analisi delle vicende storiche

· la correlazione dei tre concetti nell’analisi delle vicende storiche: l’Europa è influenzante come labratorio, ma anche come area influenzante alre aree
L’ordinamento feudale

· alto grado di complessità e sofisticazione con germinazione dei poteri, funzioni ed esercizi di esse elementari
· prodromi nella Gallia merovingia dopo il crollo dei romani, poi Franchi: particolarismo ed embrioni di principati e stati nazionali: ma non c’è continuità istituzionale romana, ma ciclicità: arabi, vichinghi, unagri con potere del re lontano e contrastato, che non garantisce sicurezza nei commerci; gli uomini si legano fra loro e dimostrano di avere un’autorità più forte di quella della legge (come negli ultimi anni romani con clientes e commendati)

Isaiah Berlin

Condividi
Isaiah Berlin, filosofo politico inglese di origine lettone, nacque a Riga nel 1909. Ha studiato e insegnato all'università di Oxford. Vissuto nell'ambiente della filosofia analitica oxoniense (descritta nel volume Impressioni personali, 1981), Berlin non si è identificato totalmente con essa pur ammirandone il rigore e la chiarezza. I suoi interessi hanno investito, oltre a problemi strettamente filosofici e linguistici, questioni storiografiche, politico-sociali ed etiche.

Date, statistiche e demografia per l'India

Condividi
1901 = età al primo matrimonio = 13

1951 = 361 mln

1952 = il rallentamento della crescita rientra negli obiettivi del Governo din da 1952

1951-56 e 1956-61 = [piani 1) e 2)] = istituzione dei centri di pianificazione familiare

Premesse al corso di diritto pubblico comparato: problemi di metodo

Condividi
I criptotipi sono tutti quegli elementi che concorrono a formare la mentalità del giurista di un determinato ordinamento giuridico, sono cioè tutti quegli elementi che caratterizzano il contesto storico e l’ambiente culturale, sociale ed economico nel quale il giurista si è formato. Lo studio dei criptotipi, nell'ambito della comparazione tra diversi sistemi giuridici nonchè tra ordinamenti distinti, consente di meglio apprendere - ed in concreto - in cosa sistemi giuridici distinti si avvicinino ed in cosa, invero, divergano. Per meglio definire ii criptotipi occorre introdurre il concetto di formante.


Manuale di Diritto pubblico comparato

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...